News



DEEP NIGHT

A cura di Rael Montecucco

Non c’è Concorto senza proiezioni di mezzanotte. E non ci possono essere proiezioni di mezzanotte senza l’angolo di DEEP NIGHT. Anche quest’anno si ripete l’appuntamento con il cinema più estremo e particolare, che per tre serate (nella splendida cornice della serra di Parco Raggio) cercherà di regalare qualche brivido al pubblico di Concorto. Quello di Deep Night è un viaggio tra l’horror e il thriller, tra l’incubo e il surreale, con qualche escursione nel grottesco e nella commedia nera. Dodici cortometraggi provenienti da ogni parte del mondo che oscillano tra il cinema di genere più classico (come l’onirico Déja Vu e l’accattivante Oppassen) e quello di confine (il surreale e splendido Botanica), arrivando a toccare anche l’ambito della satira più feroce (Conte Cruel) e del cinema politico vero e proprio (PYOTR495). Insomma, ancora una volta ci sarà da divertirsi.

BOTANICA di Noël Loozen, Paesi Bassi, 2017
CONTE CRUEL, UN DIMANCHE A LA CHASSE di Hugues Guéguen, Francia, 2017
DEATH METAL di Chris McInroy, USA, 2016
DEJÁ VU di Olivier Labonté LeMoyne, Canada, 2017
FUCKING DRAMA di Michael Podogil, Austria, 2017
HYPOCONDRIAQUE di Steve Landry Carnior, Canada, 2018
OPPASSEN di Nasr Shariff, Paesi Bassi, 2017
PYOTR495 di Blake Mawson, Canada, 2016
SMEAR di Kate Herron, UK, 2017
THE COUPLE ENJOY A BATH di John Angus Stewart, Australia, 2017
THE ELECTRIC CHAIR di Eugeny Zverev, Russia, 2017
WRITER’S BLOCK di Alex Mendez Giner, Messico/USA/Venezuela, 2017

Concorto Film Festival ti informa

Il sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del sito, acconsenti all'uso dei cookie.