News



LOCANDINA 2021

Per il ventennale di Concorto ci siamo affidati all’ingegno di Camilla Falsini e al suo immaginario animalesco, popolato da creature colorate e ieratiche, simpatiche sfingi che sembrano uscite da un insolito bestiario cubista.

L’asino che ci accompagna nel 2021 volteggia baldanzoso sui tetti di un dormiente paesino, in cui inquietanti ombre alla De Chirico sono mitigate da irresistibili nuvolette fantozziane e da un delizioso uccellino-diapason, unico testimone, insieme a una stella (o è un fuoco d’artificio?) del mirabile accadimento dell’asino volante. Un fenomeno rarissimo, mitologico, visto da pochi e narrato da molti, che ogni anno si ripete in barba a tutto e tutti. Il raglio dell’asino di Falsini, reso unico da un inaspettato vello maculato, è quanto di più spensierato e irriverente si possa immaginare: un surreale grido di guerra che si oppone alla tristezza di questi tempi incerti per ritrovare un po’ di sanità mentale proprio nell’arte più folle di tutte, il cinema.


Camilla Falsini
è nata a Roma, dove vive e lavora.

Il suo lavoro è caratterizzato da linee nette, forme stilizzate e minimali e colori forti e va dall’illustrazione editoriale alle grandi pitture murali, da oggetti di design a libri.

Dopo studi classici e il diploma in illustrazione presso lo IED di Roma, ha iniziato a lavorare come illustratrice collaborando con agenzie, case editrici italiane e straniere (EL, Erikson Edizioni, Rizzoli, Salani, Victionary/Honk Kong, Amaterra/Francia, QED/Regno Unito), aziende (Europe Assistance, Gabs, Miho, RCS, Rai, ILIAD, Michelin, Nike, Adidas/NSS Magazine, Lavazza e altre) quotidiani e riviste (Interni, Corriere della Sera, Rolling Stones Magazine, IoDonna).

Come artista ha realizzato installazioni, grandi quadri, pitture murali o sculture per Napapijri, Fidenza Village, ILIAD, Lavazza, Città di Torino, Manifesta/Regione Sicilia, Michelin, NIKE, Eni, Comune di Roma, Comune di Napoli, RCS, Pitti Immagine Uomo, PFIZER, Anas.

Nel 2019 ha realizzato un grande progetto in collaborazione con miart Fiera Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Milano e Fidenza Village, reinterpretando il tema LOVE e creando delle immagini che sono poi diventate grandi installazioni murali e una grande scultura a Fidenza Village e Milano, una campagna di affissioni nella metro di Milano e una serie di foulard d’autore.

Nel 2018 ha preso parte al progetto ToWard 2030, realizzando un enorme muro a Torino per Lavazza sulla parità di genere.

Tra il 2016 e il 2019 ha pubblicato tre libri illustrati: “100 CHEVALIERS” in Francia per le Edizioni Amaterra; “ZOOM: The biggest circle ever”, per Victionary, Honk Kong; “5 WILD SHAPES”, uscito in 6 lingue: inglese (UK, USA e Canada) per QUARTO GROUP, in francese per GALLIMARD, spagnolo e catalano per EDEBE e olandese per Standaard Uitgeverij NV, in italiano per Gallucci Editore.

Ha preso parte a molte mostre collettive (tra cui una alla Triennale di Milano, due al MACRO di Roma, una al MADRE di Napoli) e tra il 2015 e il 2019 ha esposto in cinque mostre personali a Ravenna, presso la Galleria Mirada, a Firenze presso la Galleria Street Level, a Monza presso la Grauen Gallery, a Bologna presso ZOO e a Milano presso PARCO Gallery durante il festival diffuso INTO The Streets of Nolo.

Le sue opere murali in esterno si trovano a Roma, Milano, Torino, Palermo, Napoli, Padova, Bormio, Brescia, Monza, Ravenna, Bologna, Viterbo, in Toscana, in Molise, nelle Marche, in Basilicata. Ha realizzato pitture murali anche in ambienti interni, come ad esempio un’intera stanza del Madama Hostel di Milano, all’interno delle sedi ILIAD a Roma

e Milano ma anche per associazioni, librerie o all’interno di scuole e ludoteche.

 

 

 

Concorto Film Festival ti informa

Il sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del sito, acconsenti all'uso dei cookie.